Miglior tapis roulant economico 2020: Guida all’acquisto e quale scegliere

105
miglior tapis roulant economico

Acquistare un tapis roulant economico è un’utopia? Assolutamente no, soprattutto in periodo di saldi di fine stagione. Proprio queste ultime settimane rappresentano un’opportunità unica per introdurre o rinnovare nuove attrezzature in casa.

Il fitness tra le mura domestiche sta diventando, negli ultimi anni, un’abitudine acquisita da un numero sempre crescente di persone, indipendentemente dall’età.

Gli esercizi dentro casa, con o senza attrezzature, non sono più prerogativa degli appassionati della palestra, ma anche di donne e uomini che desiderano ritrovare o mantenere la forma fisica.

Introdurre una routine motoria a cui dare libero sfogo in completa autonomia, quindi, è un sano modo per iniziare un primo approccio con un’attività regolare. Un incentivo a tale input può essere il prezzo accessibile dei macchinari.

Quanti di noi, infatti, acquistano oggetti spinti dai modici importi di spesa? Lo facciamo perfino per le cose inutili: per una volta, possiamo investire per il bene della nostra salute psico-fisica.

Accanto alle referenze in sconto, possiamo trovare anche articoli di brand emergenti o low cost. In quest’ultima ipotesi, il prezzo può rimanere stabile per tutto l’anno o fino a quando il fornitore non propende per un rialzo, magari in seguito a modifiche dell’oggetto.

Vediamo insieme, quindi, come procedere alla valutazione dei migliori tapis roulant economici attualmente in commercio. Scopriamo insieme le caratteristiche e i modelli più interessanti, esaminati da noi per un pubblico quanto più vasto possibile.

Guida alla scelta del tapis roulant economico

L’incognita principale di cui tenere conto, in tale frangente, è il rapporto qualità-prezzo. A seconda delle caratteristiche ricercate e dei budget disponibili, il peso delle singole variabili in gioco può differire caso per caso.

Di per sé, l’importo speso non è indice di bassa o alta resa. Piuttosto, deve essere commisurato a quanto il bene in questione è in grado di offrire all’utilizzatore finale e alle specifiche richieste. In altri termini, deve essere un buon compromesso fra tutti i fattori in gioco.

Uno dei parametri da prendere in considerazione è, come sempre, l’uso che si vuole fare per un determinato strumento. Per il tapis roulant economico, l’acquisto di un prodotto di prima fascia sarà inutile per chi si allena per competizioni o sentieri in pendenza.

Lo stesso ragionamento vale anche per coloro che hanno intenzione di allenarsi per poche ore alla settimana e vorrebbero avere in casa uno strumento professionale. Anche questa soluzione estrema, opposta alla precedente, non ha senso.

Anche se l’allenamento indoor è un’opportunità di cui tutti possono approfittare, quindi, chi preferisce esercitarsi all’esterno deve valutare, in piena onestà, se vale la pena fare un investimento di questo tipo.

Va detto, inoltre, che esercitarsi al treadmill non serve per dimagrire o, almeno, non in maniera diretta. Lo stato di benessere e l’aumento delle calorie bruciate a riposo, comunque, influenzano la risposta dell’organismo all’assunzione dei cibi.

I benefici spaziano dall’aumento della resistenza al miglioramento del battito cardiaco e della qualità del respiro (1).

In più, tale attività influisce positivamente sulle capacità di coordinazione. Ovviamente, per un modello di tapis roulant economico i miglioramenti non possono avere scostamenti significativi nel breve termine.

Se le disponibilità finanziarie rappresentano il fattore preponderante, la scelta ricadrà su un tapis roulant magnetico. Quest’ultimo è privo di motore: il nastro si muove esclusivamente grazie al movimento impresso dai piedi.

Pertanto, chi vuole limitarsi a camminare e non vuole correre sul macchinario, può accontentarsi di un prodotto così semplice. Solitamente dispone di una manopola per regolare lo scorrimento e permette di calibrare la pendenza della pedana.

Tra i modelli economici a funzionamento magnetico, va ricordato che non rientrano i tapis roulant curvi. Si tratta di strumenti progettati per le attività agonistiche, ad un prezzo decisamente elevato. Pertanto non verranno trattati in queste righe.

Se, invece, facciamo riferimento a tapis roulant elettrici che siano anche economici, una prima componente da esaminare è il motore. Quest’ultimo sarà a corrente continua, scelta tipica dei costruttori di dispositivi sulla prima fascia di prezzo.

I motori a corrente alternata, infatti, offrono prestazioni a resa elevata, ma fanno crescere a dismisura la spesa per il macchinario. Non è l’obiettivo al quale vogliamo arrivare in questo momento.

Un altro punto da non sottovalutare è la presenza di un sistema che assorba gli urti in maniera efficace. Anche se l’argomento in oggetto è il tapis roulant economico, da questo punto di vista non conviene limitare più di tanto la spesa.

Come sappiamo, le strumentazioni prive di ammortizzatori permettono di risparmiare sul prezzo di acquisto. Tuttavia, queste non sono in grado di preservare le articolazioni dai movimenti bruschi. Di conseguenza, possono provocare danni permanenti.

Ulteriori fattori su cui porre la dovuta attenzione sono la potenza, compresa nel range 1,5-3,5 HP, e la portata massima, con valori intorno ai 100-150 kg. Tali intervalli numerici assicurano una resa ragionevole senza spendere un capitale.

Per una durata che sia più lunga possibile, è preferibile scegliere un wattaggio ed una capacità nominali più elevate rispetto a quelli necessari per un’attività a resa massima.

Bastano un incremento di 1/3 ed una spesa di poco superiore, per diminuire gli sforzi del macchinario, ridurre i giri del motore ed aumentarne l’efficienza.

Anche le dimensioni dicono molto, seppur a grandi linee, sulla resistenza del prodotto, sulla durata e sulle indicazioni di impiego. Solitamente, ad una pedana più grande corrisponderà una maggiore velocità, per via dell’aumento della lunghezza dei passi durante la corsa.

Come primo orientamento, basta ricordare che più il telaio appare robusto, più alta sarà la probabilità che il macchinario funzioni correttamente nel tempo. Ovviamente, questo vale a condizione che non se ne faccia un uso al di sopra dei suoi limiti.

Va ricordato, comunque, che a grandezza maggiore corrisponde una spesa più elevata. Chi vuole risparmiare senza rinunciare alla qualità, troverà nelle medie dimensioni un ottimo compromesso.

In merito alla presenza o meno di un monitor, occorre dire che, ormai, perfino le referenze a prezzo più contenuto ne hanno uno in dotazione. Per contenere i costi, comunque, basta dare la preferenza a modelli con funzionalità di base.

La presenza di programmi automatici per il fitness, la possibilità di connettersi via satellite, di scaricare le app e di condividere il workout, infatti, fanno lievitare il prezzo in maniera non indifferente.

Pertanto, consigliamo di diffidare di venditori che propongono un’offerta multitasking ad importi di spesa troppo bassi. Le uniche eccezioni ammissibili sono:

  • Referenza di marchio conosciuto, ma presente negli assortimenti degli anni precedenti (giacenze di magazzino in buono stato);
  • Saldi di fine stagione.

Alcune considerazioni a parte meritano la regolazione della velocità e l’inclinazione della pedana. I modelli meno costosi prevedono la calibrazione manuale e poche opzioni per entrambe le variabili.

Le pendenze sono tutte in salita e mai in discesa. Il piano raggiunge un 30% di dislivello massimo, che comunque offre delle buone opportunità per fare esercizio sotto sforzo.

I migliori tapis roulant economici

Come d’abitudine, riportiamo i prodotti che, a nostro avviso, presentano standard qualitativi più alti in questa categoria. Li abbiamo testati uno per uno, affinché possiate sceglierli confrontandovi con le vostre esigenze.

Tapis roulant economico Diadora Fitness EVO

Ecco un prodotto ultra compatto (34×110 cm come dimensioni del nastro), con la garanzia di un grande marchio. Si tratta di un tapis roulant economico di tipo magnetico, perfetto per simulare una camminata a passo sostenuto.

L’articolo possiede soltanto le funzionalità di base, ma tutte di alta qualità. Dispone di una pedana regolabile secondo 3 variazioni di pendenza, per diversificare l’intensità dell’allenamento. La scorrevolezza del nastro, invece, presenta ben 8 possibilità di scelta.

Per rendere più agevoli i movimenti ed assicurare al prodotto una lubrificazione ottimale, suggeriamo di impiegare regolarmente uno spray a base di siliconi. In questo modo l’attrito verrà ridotto al minimo, con maggiore comfort durante l’utilizzo.

In dotazione è incluso un monitor LCD, per la visualizzazione dei parametri più importanti da rilevare durante ogni sessione di allenamento. Tra questi rientrano una stima delle calorie bruciate, tempo, velocità, frequenza cardiaca e numero di km percorsi.

Il battito, in particolare, è captato da sensori hand pulse. La loro presenza lo rende l’ideale per coloro che hanno in mente di allenarsi per non più di 4-5 ore a settimana.

Maneggevole e di semplice movimentazione, il treadmill è munito di rotelle. Questo consente un trasporto agevole per tutta la propria abitazione. Una volta chiuso, le dimensioni sono talmente esigue che trova posto in qualsiasi angolo della casa, perfino il più angusto.

Si sta parlando, infatti, di uno strumento che misura 127×62×126 cm quando lavora a pieno regime. Arriva a 110 Kg di portata massima e, per quanto concerne la struttura, a 25 kg di peso.

Come già anticipato, non necessita di corrente, ma solo di due pile mini-stilo per un funzionamento corretto. Per tale ragione, consigliamo l’acquisto a chi vuole un tapis roulant senza troppe pretese, ma con un occhio di riguardo al brand e all’affidabilità.

L’alta qualità del prodotto è, quindi, fuori discussione.

Tapis roulant pieghevole economico SY-1001 di ISE

Adesso passiamo ad un tapis roulant elettrico. Le prestazioni sono sicuramente superiori rispetto al modello precedente, ma comunque sempre nell’ambito dei modelli di fascia economica medio-bassa.

La struttura pesa circa 27 kg, per una portata massima di 120 kg. Possiede un motore a corrente continua, il che consente di contenere la spesa di acquisto in modo significativo.

Come la stragrande maggioranza dei macchinari, dispone di uno schermo LCD. Tramite quest’ultimo è possibile visualizzare e monitorare il proprio workout, oltre a confrontarlo con i risultati delle sessioni di allenamento già concluse.

Pur essendo economico, ha una rumorosità praticamente nulla. Per innalzare ulteriormente la silenziosità e preservarne tutte le caratteristiche, basta intervenire con un’adeguata lubrificazione, ogniqualvolta sia necessario.

Il nastro è composto di 5 strati, mentre la velocità massima raggiungibile si attesta sui 10 km/h. Essendo un tapis roulant elettrico, consente di correre, oltre che di camminare.

Grazie alla presenza di 4 programmi di allenamento pre-impostati, c’è una ragionevole varietà nelle sessioni, seppur non ampia. I modelli elettrici ad uso domestico di ultima generazione hanno in dotazione anche 11-12 modalità automatiche.

Una breve menzione merita la straordinaria adattabilità agli ambienti di questo oggetto, una volta conclusi gli esercizi. Grazie al sistema Quick Fold, si richiude in modo facile e veloce, perfettamente in linea con le sue caratteristiche salva-spazio.

Anche il trasporto da una parte all’altra della casa risulta agevole. La presenza delle rotelle evita sollevamenti bruschi e strattonamenti vari, che possono arrecare danni sia alle persone sia al prodotto stesso.

Tapis roulant elettrico economico FP-TECH®

Anche se la potenza è leggermente inferiore ai valori consigliati nelle indicazioni di massima (1 HP contro 1,5 HP minimo), suggeriamo ugualmente questo modello. Le funzionalità a disposizione, infatti, ne fanno un articolo degno di nota.

Dispone di connettività USB e Bluetooth, per interessanti collegamenti via satellite con le piste più emozionanti e condividere la propria routine ginnica con gli amici.

Grazie all’applicazione per gli smartphone, presente negli store Apple e Google a seconda del sistema operativo, è possibilie ampliare ulteriormente le potenzialità di questo macchinario.

In dotazione ha ben 12 programmi fitness attivabili in automatico, per allenamenti differenziati e con livello di difficoltà crescente. La presenza di un lettore MP3 e di un appoggio per le bevande rende il tempo per gli esercizi ancora più piacevole.

Possiede un ampio monitor LCD, grazie al quale visualizzare e migliorare i risultati ottenuti, volta per volta. I parametri misurati sono il battito cardiaco, la stima delle calorie bruciate, la velocità, la durata dell’allenamento e la distanza percorsa.

In tal modo, tenere il conto e dare un ordine cronologico ai progressi fatti diventa veramente semplice. L’allenamento non è più lasciato al caso, ma diventa metodico, come una ferrea volontà richiede.

La chiave di sicurezza, inclusa nel pacchetto, è una protezione in più per evitare rotture del macchinario o incidenti all’utilizzatore. Ogni volta che questa si scollega dal nastro trasportatore, lo ferma, in modo da poter intervenire tempestivamente.

Tramite i tasti rapidi, è possibile accedere in modo veloce al menu e alle funzioni di più comune impiego. La velocità massima, nell’ordine dei 10 km/h, permette sia di camminare a passo spedito che di correre.

L’alta qualità dei rivestimenti è un ulteriore punto a favore di questo tapis roulant economico. L’impugnatura morbida assicura una presa confortevole, mentre il tappetino, in gomma dalle caratteristiche Maxi Grip, garantisce piena aderenza e stabilità.

Ha un cavo elettrico abbastanza lungo (1,80 m) ma, con i suoi 29 kg, risulta un po’ più pesante rispetto ad altri prodotti. Anche le dimensioni in estensione non sono tra le più contenute: queste hanno valore pari a 143×66×103 cm.

Tuttavia, tali peculiarità possono rappresentare un vantaggio in termini di resistenza e durata del macchinario. Ad ogni modo, la portata massima supportabile è di 100 kg, pertanto non è adatto a chi ha una corporatura particolarmente robusta.

A parte il rischio di danneggiamento precoce per l’uso a pieno regime, si tratta di un buon tapis roulant elettrico.

I tapis roulant economici più venduti su Amazon

Riportiamo brevemente alcuni riferimenti ad altri prodotti alla portata di qualsiasi portafoglio, ma sempre con un buon rapporto qualità-prezzo. Si possono visualizzare nel dettaglio nei link che seguono.

Qualche consiglio finale prima dell’acquisto

Arrivati a questo punto, abbiamo un quadro molto più chiaro sul perché utilizzare un tapis roulant economico e quali modelli scegliere. Una strumentazione del genere offre moltissimo in relazione al prezzo contenuto.

Tuttavia, bisogna vagliare accuratamente ogni opportunità di acquisto, onde evitare delusioni e sprechi inutili di tempo e di denaro. In altre parole, occorre verificare quanto sia vantaggioso il rapporto costi-benefici.

Tra le variabili in gioco, è indispensabile tenere conto delle proprie preferenze. Anche se possono tornare utili nelle giornate uggiose e richiedere una spesa minima, riteniamo che sia inutile comprare delle attrezzature indoor se non si sa rinunciare all’allenamento outdoor.

Va ricordato, inoltre, che camminare e correre su una pedana dotata di nastro in movimento non è la stessa cosa, se confrontate alle stesse attività svolte calpestando il suolo.

Non sempre, quindi, chi preferisce la corsa all’aperto è disposto ad usare il tapis roulant. Se, nonostante tutto, si volesse puntare ugualmente su tale opportunità, è meglio propendere per un prodotto con funzionalità accessorie ridotte al minimo.

Il tapis roulant magnetico rappresenta, in tal senso, un buon investimento, oltre che una soluzione estremamente economica, soprattutto se appartiene a brand molto noti.

Teniamo a ricordare, comunque, che con questo tipo di strumento si può soltanto camminare, a causa delle limitazioni sulla velocità massima. A tale scopo, suggeriamo di fare affidamento su prodotti con un numero significativo di recensioni verificate.

Coloro che vogliono risparmiare, ma sono disposti a spendere qualcosa di più, hanno possibilità più ampie. In questo caso, prenderanno in considerazione anche i modelli elettrici.

Per averli a disposizione ad un prezzo contenuto, basta puntare sulle rimanenze di magazzino o sui prodotti in saldo, meglio ancora se a fine stagione. Le possibilità di avere in casa un ottimo prodotto aumenteranno in maniera vertiginosa.

Quanto all’inclinazione del piano, i modelli più economici ben si adattano ad allenamenti standard. Di solito la pendenza è regolabile secondo 3 o 4 livelli, sempre in salita e per valori inferiori al 30%.

Va ricordato, inoltre, che per simulare una camminata allì’aperto, bisogna aumentare lo scostamento del nastro rispetto alla coordinata orizzontale.

Per riprendere una marcia a passo moderato in piano, quindi, l’inclinazione sarà di pochi punti percentuali. Esigua, ma comunque presente.

È adatto, per tale ragione, a chi non ha esigenze particolari nella propria routine di esercizi e alle persone che non praticano attività sportive a livello agonistico.

Per i professionisti dello sport esistono prodotti con ben altre specifiche tecniche e, ovviamente, su fasce di prezzo nettamente superiori.

In merito alla potenza, è preferibile utilizzare un prodotto che sia performante, pur non raggiungendo il picco nominale. Una simile osservazione vale anche per le referenze dei grandi brand, al fine di assicurare una durata maggiore.

Seguendo questo criterio, perfino le dissipazioni energetiche risulteranno molto più contenute. In altre parole, meglio un motore sovra-dimensionato di uno che lavora a pieno regime.

Alla luce di quanto esposto, quindi, abbiamo chiarito quali devono essere le caratteristiche per un prodotto che sia, allo stesso tempo, economico e di qualità.

Ma quali sono i consigli che possiamo dare in merito all’impiego? Una volta scelto e comprato il modello che si avvicina di più alle nostre esigenze, bisogna usarlo nella maniera più adeguata.

Per rendere l’utilizzo piacevole, è indispensabile regolare la temperatura dell’ambiente. Sul tapis roulant si suda parecchio: dal momento che il caldo si fa sentire più del necessario, è meglio diminuire di qualche grado la temperatura della stanza.

In aggiunta alla refrigerazione, può essere utile accendere dei dispositivi a ventola, per ridurre i ristagni di aria umida e migliorarne la qualità. A giovarne sarà anche il respiro, che sarà meno affannoso e più regolare.

Nel frattempo, è raccomandabile reintegrare adeguatamente i liquidi persi con la sudorazione, ponendo il focus sul contenuto salino delle bevande.

Quanto ai criteri di riferimento per calibrare corsa e camminata e valutare l’intensità degli allenamenti, è preferibile prendere in considerazione il battito cardiaco e lasciare perdere, in presenza di anomalie al display, la velocità raggiunta.

Soprattutto per un macchinario economico, può succedere che compaiano errori e scostamenti, anche significativi, sui parametri misurati.

Per assicurarsi la massima affidabilità sul controllo della frequenza cardiaca, è meglio dotarsi di fascia cardio ed evitare i dispositivi da polso: la misurazione sarà più accurata.

Riguardo la routine di allenamento, consigliamo di svolgere gli stessi esercizi sia per i programmi outdoor che indoor. Se una sessione prevede 10 minuti di corsa e 10 minuti di camminata fuori, è bene ripetere la serie sul tapis roulant.

Vogliamo puntualizzare, comunque, che l’attività fisica va distribuita in modo consono, tra esercizi all’interno delle mura domestiche e percorsi reali in mezzo alla natura.

La percentuale ideale è il 30% circa delle attività indoor e il resto outdoor. Per raggiungerle, basta ricordare di effettuare delle serie ripetute all’esterno.

Questa raccomandazione ha un’eccezione. Un leggero incremento degli esercizi con il tapis roulant a casa è più che legittimo quando si vive lontano da territori in pendenza.

L’allenamento fuori sarà in pianura e, ove possibile, in discesa, mentre dentro la propria abitazione si approfitterà per esercitarsi in presenza del piano inclinato, in salita.

L’intervallo nel quale si trova l’angolazione della pedana sarà compreso, di regola, tra il 15 e il 20%, con un picco intorno al 30% per i migliori tapis roulant economici elettrici.

In definitiva, si tratta di un buon compromesso che offre delle prestazioni più che accettabili, anche se non da professionisti. Lo suggeriamo a tutte quelle persone che vogliono avvicinarsi gradualmente alla corsa e alla camminata, a livello amatoriale.

Riferimenti scientifici:

Potrebbe interessarti:

Ultimo aggiornamento 2020-09-19 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API