Come funziona l’idropulsore dentale?

667
come funziona l idropulsore dentale

L’idropulsore dentale (o idrogetto o doccia dentale) è uno strumento tecnologico il cui utilizzo viene raccomandato da dentisti e specialisti di tutto il mondo, grazie ai suoi effetti positivi e rilevanti sull’igiene orale.

Di certo, quindi, il suo utilizzo può portare dei benefici, tuttavia non tutti sanno come funziona l’idropulsore dentale. Se anche voi, quindi, ve lo state chiedendo, in questo articolo potete trovare tutte le informazioni in merito.

L’uso del filo interdentale permette di capire abbastanza bene come funziona un idropulsore dentale, anche se gli effetti sono un po’ diversi, per comprenderli dobbiamo però fare un passo indietro e spiegare com’è fatto questo dispositivo.

Com’è fatto l’idropulsore dentale

Prima di spiegare come funziona l’idropulsore dentale in maniera precisa, è innanzitutto importante capire com’è fatto.

Dall’aspetto, somiglia molto a uno spazzolino elettrico: presenta, infatti, un corpo con il vano batteria e che fa da presa e una parte allungata superiormente, simile alla testina. Tuttavia, questa parte amovibile e intercambiabile non presenta delle setole, bensì un ugello.

Inoltre, il corpo dello strumento ospita generalmente un piccolo serbatoio che può contenere acqua o collutorio.

Approfondisci: A cosa serve un idropulsore dentale?

Annuncio sponsorizzato:

Come funziona un idropulsore dentale

come funziona un idropulsore dentale

Il funzionamento dell’idropulsore dentale è abbastanza semplice. Il dispositivo, infatti, preleva il liquido contenuto nel serbatoio e lo pressurizza, facendolo uscire dal beccuccio. La pressione attribuita a questo liquido, però, è utile per assicurare una migliore detersione dei denti, consentendo di raggiungere i punti più remoti dell’arcata dentale.

Ecco perché chi si chiede come funziona un idropulsore dentale può immaginarne il funzionamento in maniera similare a quello del filo interdentale. Il liquido pressurizzato, a contatto coi denti, favorisce l’allontanamento di particelle e residui che possono essersi incastrati tra i denti o nelle gengive.

Leggi anche: Meglio l’idropulsore dentale o il filo interdentale?

Il risultato è un’igiene orale senza dubbio superiore. Inoltre, con questo meccanismo si limita anche l’alito cattivo, che è dovuto in parte alla permanenza di questi frammenti nel cavo orale.

Non tutti sanno, però, che alcuni modelli hanno anche la capacità di massaggiare le gengive. L’idropulsore dentale come funziona in questo caso? Semplicemente miscela il liquido con aria, creando una soluzione pressurizzata che da un lato pulisce i denti, e dall’altro esercita un’azione meccanica piacevole sui tessuti molli.

Conclusioni

Il funzionamento di un idropulsore è semplice, ma i suoi effetti sono evidenti. Ecco perché gli esperti ne consigliano l’utilizzo.

Potrebbe interessarti:

Annuncio sponsorizzato:

Ricevi novità, sconti ed offerte in anteprima!

Salute Moderna è un sito web che si occupa di recensire e dare opinioni su prodotti per la salute, la bellezza ed il benessere di corpo e mente. Nel nostro sito potete trovare moltissime guide all'acquisto ed articoli informativi su integratori, superfood, cosmetici, medicali, articoli sportivi e baby care.