Piperina: tutto quello che c’è da sapere su proprietà, utilizzi, benefici e controindicazioni.

    191
    Piperina tutto quello che c’è da sapere su proprietà, utilizzi, benefici e controindicazioni.

    Piperina: cos’è, quali sono i principali utilizzi, i benefici e le controindicazioni.

    La piperina, ovvero il Piper Nigrum, non è altro che il principale alcaloide del pepe nero (nello specifico, nello strato superficiale dei suoi frutti). Sostanza incolore ed aromatica, essa risulta essere la responsabile del caratteristico sapore piccante del pepe. Utilizzata già in passato per il suo principio attivo curativo, si contraddistingue per diverse proprietà benefiche, le quali la rendono protagonista anche in diversi integratori in commercio, in particolare in quelli per dimagrire grazie alle peculiarità termogeniche. In genere, è possibile trovarla sotto-forma di capsule o di crema (quest’ultima ha la funzione di ridurre i dolori e il gonfiore conseguenti ad una contusione nonché quella di distendere i muscoli di spalle, schiena, collo e polpacci). In più, la piperina porta ad aumentare la secrezione di succhi gastrici nonché di saliva, così da stimolare la termogenesi e migliorare significativamente l’assorbimento dei nutrienti da parte dell’intestino.

    Le proprietà della piperina: i vantaggi derivanti dall’assunzione del noto alcaloide del pepe nero.

    La piperina è una sostanza contraddistinta da importanti proprietà fitoterapiche: per questo motivo, innanzitutto, essa risulta essere uno degli ingredienti principali di alcuni integratori dimagranti (definiti, precisamente, termogenici). Oltre a queste, essa possiede la peculiarità di stimolare la digestione nonché quella di migliorare l’assorbimento di numerosi nutrienti da parte dell’intestino determinando un significativo aumento della secrezione gastrica e salivare. Ottimo antiossidante, essa ha anche la capacità di stimolare la pigmentazione della pelle, in particolar modo in seguito all’irradiazione con raggi UVB (proprio per questo motivo, è spesso presente in tutti quei prodotti finalizzati al trattamento della vitiligine).

    Gli integratori a base di Piper Nigrum e curcuma: tutto quello che bisogna sapere.

    Gli integratori dimagranti a base di piperina e curcuma risultano essere un valido aiuto per una sana perdita di peso che sia definitiva. Inseriti all’interno di una dieta equilibrata e sana, essi sono in grado di apportare degli ottimi benefici a livello di benessere e salute dell’organismo. Infatti, mentre la piperina ricopre un importante ruolo per quanto riguarda la stimolazione del metabolismo circa la quantità di calorie bruciate, la curcuma riesce a svolgere un’azione drenante eliminando i liquidi in eccesso ed aiutando l’intestino a funzionare bene. Il più delle volte, dopo sole poche settimane dall’inizio del trattamento a base di tale tipologia di integratori, si inizieranno a notare i primi risultati in termini di perdita di peso e riduzione della cellulite. Inoltre, si tratta di sostanze con la capacità di donare una piacevole sensazione di energia dal momento che la piperina è un vero e proprio tonico stimolante. Infine, occorre sottolineare anche la caratteristica di combattere gli attacchi della cosiddetta fame nervosa, in quanto piperina e curcuma vanno a monitorare il livello di zuccheri presenti nel sangue evitando pericolosi picchi glicemici.

    I migliori integratori con piperina

    Piperina & Curcuma Plus con Zenzero e Limone

    Piperinox

    Fast Burn Extreme

    Reduslim

    Keto Actives

    Limozen

    Piperina: i principali benefici di una sostanza ricca di proprietà.

    La piperina è una sostanza che si presenta sotto-forma di cristalli, dal sapore amaro e dal colore tendente al giallo. Principale responsabile del famoso gusto piccante che contraddistingue il pepe, essa viene utilizzata prevalentemente per le sue proprietà termogeniche, cioè utile all’accelerazione del metabolismo e per bruciare i grassi in eccesso. Considerando tali caratteristiche, dunque, si può affermare come essa possa rivelarsi davvero utile per favorire un rapido dimagrimento. Ovviamente, è sempre consigliabile non abusarne e assumerne specifiche quantità su consiglio del proprio dietologo o nutrizionista. Inoltre, sempre per quanto riguarda la digestione, essa è anche capace di migliorare il transito intestinale: nello specifico, in caso di stitichezza causata da una mancanza di fibre, agevola l’assorbimento dei principi nutritivi contenuti negli alimenti come, ad esempio, il betacarotene. In più, sembra proprio che abbia la capacità di stimolare la produzione di melanina regalando un’invidiabile abbronzatura. Non bisogna dimenticare, poi, gli effetti antiossidanti ottimi per contrastare l’invecchiamento cellulare e i radicali liberi.

    Le modalità di assunzione consigliate

    Come già accennato, in commercio, è possibile trovare numerosi integratori contenenti piperina (talvolta, associata ad altri principi attivi). In particolare, si consiglia di non assumerne più di 5 mg al giorno. Infine, è bene sempre ricordare di essere a stomaco pieno al fine di scongiurare la comparsa di disturbi gastro-intestinali.

    Gli effetti collaterali e le controindicazioni legati all’utilizzo della piperina: quando è bene non assumerla.

    I benefici della piperina sono strettamente collegati alle controindicazione della sostanza stessa. Essa, infatti, incide significativamente sull’azione di altri principi attivi e nutrienti. Può risultare pericolosa dal momento che potrebbe aumentare la concentrazione ematica di alcune tipologie di farmaci come, ad esempio, dei broncodilatatori, della teofillina, della fenitoina, del propranololo e degli anti-epilettici. Pertanto, se ingerita sotto-forma di integratori e non utilizzata come spezia, è fondamentale prestare una particolare attenzione alle dosi. Le principali controindicazioni, dunque, sono: ulcera gastrica, gastrite, reflusso gastro-esofageo, ipertensione ed emorroidi. Infine, sarebbe preferibile non assumerla durante il periodo di gestazione e di allattamento.