Come si assume il Miele di Manuka?

146
miele di manuka come si assume
Come si assume il miele di Manuka? Ecco le risposte a ogni dubbio

Se vi state chiedendo come si assume il Miele di Manuka e quali sono le dosi consigliate, probabilmente siete interessati all’acquisto del prodotto o, quanto meno, avete conosciuto le sue potenzialità e volete testarle.

Per avere una risposta a queste domande, continuate a leggere: di seguito scoprirete le modalità di impiego, le quantità giornaliere ammesse per non eccedere con le calorie e tutti i consigli per una perfetta conservazione.

Come assumere il Miele di Manuka

Qui troverete le indicazioni per un corretto utilizzo del preparato alimentare, perfetto come ricostituente, integratore e antimicrobico ad ampio spettro, a partire dai 2 anni di età.

Per l’energia e le difese immunitarie

miele di manuka difese immunitarie

In momenti di forte stress psico-fisico, durante una malattia o un periodo di convalescenza, piccole quantità di prodotto tutti i giorni saranno un valido aiuto per la vostra ripresa; ma come usare il Miele di Manuka e trarne il meglio in questi casi?

La soluzione più intelligente è aggiungerlo ad altri alimenti o bevande, almeno per la prima colazione: al mattino potete metterne 1 cucchiaino nel the, nel latte, nel caffè o in altre bevande calde, a temperatura non superiore ai 45°C.

Anche spalmare la stessa dose sulle fette biscottate o sul pane è un modo per assicurarvi il pieno di energie ed evitare bruschi cali di rendimento, senza sacrificare il gusto.

Nelle ore successive, mescolate un altro cucchiaino in un centrifugato di frutta o di verdura, in un vasetto di yogurt, in un bicchiere di frullato o in una coppetta di macedonia preparata al momento: vi darà la giusta carica.

Per tosse, mal di gola e raffreddore

miele di manuka tosse, mal di gola e raffreddore

Il prodotto è un toccasana per le vie respiratorie: vi offrirà sollievo dagli stati di congestione nasale, infiammazioni alla golatosse secca e grassa; inoltre lenisce le mucose e contrasta la proliferazione di funghi e batteri.

In questo caso, il dosaggio del Miele di Manuka è, mediamente, di 1 o 2 cucchiaini al giorno, da ripartire tra mattina e sera. Assumetelo puro o mescolato a una tisana calda, sempre avendo cura di non superare i 45°C.

Per condire ed arricchire gli alimenti

miele di manuka per arricchire i piatti

Forse qualcuno di voi non lo sa, ma anche i mieli possono trovare impiego in cucina. E non stiamo certo parlando di dolci: salse ed emulsioni per insaporire acquistano un aroma più ricco, grazie a piccole aggiunte.

A questo punto la domanda è: come prendere il Miele di Manuka per dare più gusto alle vostre pietanze? Con uno o due cucchiaini darete una marcia in più a polloconigliosalmoneverdure cotte e crude, a patto che lo dosiate con parsimonia.

Mescolatelo, quindi, a olio e aceto (o limone) nelle insalate, oppure unitelo soltanto all’olio per rendere più appetitosi i vostri secondi piatti a base di carne o di pesce.

Riguardo le quantità, queste dipendono dal numero dei presenti a tavola e dalle preferenze personali, ma rimanete entro il limite di 1 cucchiaino ogni tre persone, per non esagerare con le calorie e non alterare il sapore dei cibi.

👉🏻 Leggete anche: Miele di Manuka: le migliori marche

Annuncio sponsorizzato:

Dose giornaliera del Miele di Manuka

In linea generale, cercate di non andare oltre le quantità consigliate: la regola vale tanto per gli adulti quanto per i bambini, indipendentemente da quanta attività fisica praticate.

Questo tipo di miele, infatti, è molto zuccherino e fornisce circa 300 Kcal ogni 100 g, provenienti da glucidi a catena corta; grosso modo, l’apporto calorico eguaglia quello di altri prodotti della categoria, ma rimane elevato comunque.

Come primo orientamento, vi consigliamo di limitare l’assunzione a 2 cucchiaini al giorno; tuttavia, il parere definitivo sulle modalità di impiego spetta al medico curante o al pediatra, che sarà in grado di valutare la soluzione migliore per voi o vostro figlio.

👉🏻 Approfondite: Miele di Manuka per bambini

Conclusioni e consigli utili

Dopo aver visto come si prende il Miele di Manuka e quali sono le dosi consigliate, tenete presenti delle accortezze per massimizzarne i benefici e conservarlo correttamente.

Potete abbinare parte della quantità giornaliera ad un infuso fatto con zenzero fresco e limone spremuto al momento; bevetelo al mattino a digiuno per favorire il drenaggio delle scorie o quando avete disturbi transitori alle prime vie aeree.

Se non vi attira l’idea di aggiungere il preparato a cibi e bevande, nulla vieta di utilizzarlo puro o stemperato in poca acqua tiepida, meglio se 20-30 minuti prima dei pasti.

Dovete riporre il prodotto in un luogo frescobuio e al riparo dall’umidità: a contatto con il calore, il metilgliossale va incontro a degradazione, perdendo tutta la sua efficacia antibatterica e antimicotica.

A tale scopo, i ripiani più bassi della vostra dispensa andranno benissimo anche d’estate. Evitate, invece, di mettere il barattolo in frigorifero una volta aperto, per fare in modo che mantenga la viscosità e non cristallizzi.

Prestando attenzioni non molto differenti a quelle richieste da altri mieli da tavola, riuscirete a non alterarne le caratteristiche e a farne un alleato per il vostro benessere.

Potrebbe interessarvi:

Annuncio sponsorizzato:
Salute Moderna è un sito web che si occupa di recensire e dare opinioni su prodotti per la salute, la bellezza ed il benessere di corpo e mente. Nel nostro sito potete trovare moltissime guide all'acquisto ed articoli informativi su integratori, superfood, cosmetici, medicali, articoli sportivi e baby care.